le gite di quest'anno
02/04/2018 -02/04
“SENTIERO DELLE ARTIGLIERIE AUSTRO-UNGARICHE"
15/04/2018 -15/04
ANELLO DI CASERA DAVASS (m.890)
29/04/2018 -29/04
CASERA CERESERA (m. 1347) …..alla ricerca del “motore alpino”
13/05/2018 -13/05
MONTE CESEN (m. 1570)
27/05/2018 -27/05
BIVACCO CASERA CAMPESTRIN (m.1649)
03/06/2018 -03/06
MONTE FIOR (m.1824)
17/06/2018 -17/06
PASSEGGIATA IN MEMORIA DI MARIAROSA
01/07/2018 -01/07
FESTA DELLA MONTAGNA a CASERA BETA
14/07/2018 -15/07
“DALL’ALPE DI SIUSI AL RIFUGIO BOLZANO”
29/07/2018 -29/07
PASSO ANTERMARUCOL (m.2334)
26/08/2018 -26/08
PIZ DE LAVARELA (m.3055) e PIZ DLES CONTURINES (m. 3064)
09/09/2018 -09/09
CIMA DELLA CALDIERA (m. 2124) e MONTE ORTIGARA (m. 2106)
23/09/2018 -23/09
FOCHET DEL FOCOBON (m.2240)
07/10/2018 -07/10
“TERIOL LADIN”
28/10/2018 -28/10
FALLER e il POM PRUSSIAN
Legenda:
Gita ancora da fare
Prossima Gita
Gita già effettuata
Immagini sulla gita

Quando sono indicate 2 date si intende che la gita ha durata di 2 o più giorni



Area riservata
Utente
Password
 
 
02/04/2018 (fino al 02/04/2018)
“SENTIERO DELLE ARTIGLIERIE AUSTRO-UNGARICHE"
Colline di Col San Martino
 
DESCRIZIONE
Dalla strada che da Col San Martino porta a Colbertaldo, parcheggeremo nei pressi della rivendita di auto sulla destra. Proseguiremo per la carrareccia che si inoltra tra le colline per poi prendere a sinistra e salire tra il bosco e i vigneti fino alla cima della collina della “Slavina Rossa”. La collina prende il nome dall’immensa slavina che scende a picco dal lato nord e da li si domina la valle del Piave dal Ponte di Fener fino alla stretta di Falzè nonchè la zona umida dei Palù. Si noteranno i resti delle postazioni Austro Ungariche di osservazione, trincee e gallerie e le piazzole per le artiglierie. Proseguiremo in cresta per poi scendere verso Colbertaldo, attraversare il Rio Bianco e risalire verso nord per carrareccia tra vigneti e frutteti in fioritura verso il Col Mongarda. Da lì poi scenderemo verso la sella che ci condurrà alla cima della Costa Granda seguendo il sentiero 1016 che segue le trincee di cresta. Continueremo fino all’inizio del Vallone dei Romit per arrivare alla cima della Moliana dove si trovano le trincee ripristinate dagli Alpini di Col San Martino.
Ritorneremo sui nostri passi fino al Vallone dei Romit per poi percorrerlo tutto in discesa fino a incrociare la carrareccia che ci riporterà alle auto.

Cartografia: carta TABACCO 070
 
Immagini a commento

Col San Martino

sulle colline di Col San Martino






 
SCHEDA INFORMATIVA
partenza ore 9,00 parcheggio Centro Commerciale Bennet - Pieve di Soligo
mezzo Auto proprie
equipaggiamento normale da escursionismo
difficoltà E – escursionistica
dislivello salita m. 350 c.
dislivello discesa
 
PROMOTORI telefono
Antonio 345 9790562
 
 
 
Immagini riprese dai partecipanti

si parte, 53 presenti

spiegazioni storiche di Antonio Dalla Longa


Erythronium dens-canis, Dente di cane Fam. Liliace

verso Pianezze e il Grappa

Guia, Combai e Prealpi Trevigiane

tonalità primaverili

alcune partecipanti
 
 
Stampa la pagina
 
Gruppo Natura Prealpi - gnpre@libero.it QdpWebDesign (C)